Más que un gol.

Sentiero Digitale – redazione

Sono 500 le reti di Lionel Messi col Barcellona. Appena eliminato dalla Juventus in Champions ai quarti, il Barça risorge a Madrid.  El Clásico si risolve a sei secondi dalla fine e segna appunto il dieci blaugrana: 2-3 finale al Bernabeu. Per l’argentino è il 47esimo in stagione, 23esimo di sempre contro il Real Madrid. Il Barcellona raggiunge i madridisti (una partita ancora da giocare) a 75 punti e Liga riaperta di fatto a cinque giornate dalla fine. Leggi tutto →

Il fantasma dell’area.

Sentiero Digitale – redazione

Tra i gol della giornata abbiamo deciso di illustrare quello di José María Callejón Bueno, attaccante di destra del Napoli, un’ala tattica e molto tecnica che ha aperto il risultato all’Olimpico per il 3-0 esterno contro la Lazio. Un vero fantasma dell’area, un opportunista che appare alle spalle del difensore all’improvviso e questo dice molto sulla sua maniera di pensare calcio. Leggi tutto →

Autogol: è meglio del gol.

Sentiero Digitale – redazione

Quindi ci smentiamo subito e in una rubrica che si chiama “il gol” preferiamo l’autogol. Tuttavia i disegni sono dedicati alla partita della giornata. Le reti di Sami Khedira e Marek Hamsik sono in pagina e forse è giusto ci siano. Sarà stata l’attesa ma tutti eravamo concentrati su Napoli-Juventus, tuttavia impossibile non apprezzare le fasi di gioco di Pescara-Milan (1-1) e Sassuolo-Lazio (1-2) che ci hanno mostrato come anche gli autogol siano spettacolo. Leggi tutto →

Al volo è meglio.

Sentiero Digitale – redazione

Mauro Icardi e Ever Banega realizzano triplette contro l’Atalanta. L’attaccante argentino apre con tre reti in nove minuti (dal 17′ al 26′) e tuttavia non sono spettacolari per esecuzione ma splendide per intuizione. Keita entra 15′ dal termine e segna con un destro a effetto dalla distanza. Gol decisivo in un momento di equilibrio di Lazio-Torino. Molto bello. Tuttavia nel pomeriggio di domenica Roberto Inglese (Lucera, 12 novembre 1991) aveva segnato con un destro al volo il primo dei quattro gol contro l’Empoli. Leggi tutto →

Cosa pensa Baggio quando sogna.

Sentiero Digitale-redazione

“Credo che nella vita le persone debbano dare tutto quello che hanno. Poi non c’è scritto da nessuna parte che bisogna sempre fare risultato nelle cose”.

Questa frase è attribuita a Roberto Baggio (Rai 3, Sfide, 31/12/2003?) e anche se non l’avesse mai pronunciata è una frase che gli si può tranquillamente attribuire; parole che escono dal rettangolo di un campo di calcio e entrano nella vita di tutti noi. Tra l’altro nei campi di calcio di vita ce n’è molta e possono vederla (volendo) anche coloro che dicono di non capire nulla di questo sport. Leggi tutto →

Due in uno.

Leonardo Samarelli

Al solito a fine giornata (calcistica ma non solo) si fa un bilancio. Qual è il gol più bello? Spesso si trovano gli stessi personaggi. Stavolta c’è ancora Higuain, ne segna due e va a 18 reti in testa alla classifica marcatori con Dzeko. Belli i gol dell’Atalanta, interessante quello di Suso che pareggia a Roma spostandosi il pallone sul sinistro, di rilievo la tripletta di Inglese del Chievo. Tuttavia andiamo sull’argentino che a Cagliari, uno per tempo, segna dalla stessa mattonella. Un colpo sotto per il primo gol, una puntata per il secondo. Leggi tutto →

NEURO2016

Sentiero Digitale

Frastornati dalla morte di Mhuammad Ali (nostalgia) e dalle Elezioni amministrative cominciamo un mese di calcio europeo. Matteo Renzi sembra aver ricevuto un gancio a 5 stelle e stavolta il grande pugile non c’entra ma chissà forse ha trovato la maniera di occuparsi, dovunque sia ora, anche delle vicende italiane. Finalmente si può parlare dell’abusata parola “futuro” e dire che non se ne può più di sentirla. Non è poi detto che il futuro sia per postulato migliore del passato e ci accontenteremmo di avere un decente presente che è poi la vera premessa di una prospettiva migliore. Il futuro prossimo, parlando solo di Calcio, è però gradevole. E anche lì se si vince bene se no si va a casa (davvero). Leggi tutto →