Sull’isola con Maigret.

Luigi Toiati

“Il ricevitore all’orecchio, Maigret guardava la pioggia scorrere sui vetri e pensava che doveva esserci il sole a Porquerolles, un’isoletta del Mediterraneo al largo di Hyères e di Tolone. Non c’era mai stato, ma gliene avevano parlato spesso. Quelli che tornavano di là erano abbronzati come beduini. A proposito, era la prima volta che gli telefonavano da un’isola e rifletté che i cavi telefonici dovevano passare sotto il mare”.

Da Il mio amico Maigret, Georges Simenon 1949.

Leggi tutto →

Balene e robot: sono io lo spettacolo.

Giovedì 25 maggio si è svolto a Roma presso il Centro Congressi di Via Cavour un Convegno organizzato da Telefono Amico Italia (TAI) sul futuro dei Telefoni d’ascolto per festeggiare il suo cinquantesimo anniversario. L’invito è stato esteso ad altri centri “consanguinei”, telefono Azzurro e Rosa, SPS Servizio per la prevenzione del suicidio, Prevenzione Suicidi, AUSER Filo d’Argento, e con la partecipazione di ConVol e Facebook. Leggi tutto →

Il cuoco, il fuoco, l’alchimia.

Luigi Toiati

Anarchiche armonìe, ovvero la bomba alchemica: Salvatore Tassa, le colline ciociare

Un doppio regalo di Natale: una cena offertaci da amici fraterni, e l’aver conosciuto Salvatore Tassa.

Non importa se il caso me lo farà rincontrare o meno. In quella cancellazione dello spazio-tempo dove abitano i ricordi continuerò ad incontrarlo, e quando sbiadirà il profumo e poi il sapore del cibo, la frase e poi la sua sostanza, il viso e poi l’arguzia dell’artefice, la traccia di tutto questo continuerà a risonare, come un’ultima vibrazione di diapason che è tutte le vibrazioni dei diapason, come l’unico tratto di pennello che è tutti gli infiniti tratti di pennello. Leggi tutto →

Sempre la stessa ministra.

LINGUAGGIO DI GENERE.

Luigi Toiati

L’eterno femminino e la dialettica da supermercato.

Scriveva Goethe nel Faust: “l’eterno femminino (Ewigweibliche) ci attira in alto accanto a sé”, indicando con “ewig” la potenza della donna che attira verso il cielo. Filosoficamente e simbolicamente, la donna è quindi una figura a-temporale e a-spaziale deputata alla rigenerazione o palingenesi (rinascita interiore: palin, di nuovo; genesi, generazione) degli esseri umani. Leggi tutto →

La memoria è una bella pizza.

Luigi Toiati

Ristorante pizzeria Piccolo Buco –  Via del Lavatore, 91, 00187, Roma. Tel. 06 69380163

L’età adulta fa compiere talvolta cose bizzarre. Così, con un amico al quale sono legato da ben 60 anni abbiamo deciso di andare ad ispezionare le vestigia supersiti della nostra verde età.

pizza-luigi-e-logo

Passando per Fontan de Trevi – con regolamentare machete per fendere la folla – abbiamo scoperto che il Piccolo Buco (che ha di ben poco cambiato l’omen nomen originario dovuto alle sue dimensioni fisiche) a noi caro in imberbi anni ancora esiste. Perché non provarlo ancora? Leggi tutto →

Se c’è la partita sciopero.

Luigi Toiati

BravAta(c), appunti per il futuro sindaco di Roma.

Una foto polemica che si trova sul web

Una foto apparsa sul web

C’è chi Machiavelli ci nasce e chi, pur probabilmente non avendolo mai sentito nominare, in quanto assente dai bigliettini dei Baci Perugina, si diletta a fare il Machiavelli.Così fa l’Atac, Azienda di trasporto pubblico, che incontestabilmente evoca ai Romani inefficienza, mancanza di puntualità, pessimo servizio. Infatti il 13 giugno 2016 i dipendenti di questa Azienda si sono messi in sciopero, per loro validi motivi. Niente da eccepire, nostro pane quotidiano. Leggi tutto →

Compra in fretta e non partire.

Luigi Toiati

La soffitta virtuale

Little Wars

I miei primi soldatini, e tanti altri a venire, anche dopo che mi spuntò la barba, sono legati al ricordo di un negozietto pulito e scintillante, nella periferia romana della metà del secolo scorso, tenuto da marito e moglie paciosi, ed esperti di saper vivere e di soldatini. Leggi tutto →