L’Italia e il carcere.

A cura di Marco Giannini

Associazione Antigone: XIII rapporto sulle carceri

la copertina del XIII rapporto Antigone

“Il grado di civiltà di un Paese si misura osservando la condizione delle sue carceri”. La ben nota citazione di Voltaire, ripetuta tante volte in anni recenti anche in Italia, trova conferma nel declinante panorama penitenziario nostrano così come illustrato dal tredicesimo rapporto, pubblicato pochi giorni or sono dall’Associazione Antigone arricchito da una grande quantità di dati e infografiche a corredo dei 28 articoli.  Leggi tutto →

Show and tell: il bello dell’esposizione

Marco Giannini

Una breve e incompleta storia dell’illustrazione scientifica, dalle origini fino alle sue odierne declinazioni popolari, per viaggiare nella trasmissione visuale della cultura seguendo i principi di chiarezza ed estetica Leggi tutto →

Spazio all’immaginazione.

Marco Giannini

I mondi possibili e l’osservazione di quel che non si può osservare (per ora)

Alziamo lo sguardo al cielo per cercare similarità tra il nostro mondo e le stelle lontane, dove si proiettano i nostri sogni più remoti. Ma in fondo è sempre la solita vecchia storia: senza immaginazione non siamo umani, e senza informazione (correttamente riportata e/o disegnata) non siamo capaci di immaginare.

Un’illustrazione ipotetica del sistema planetario Trappist-1 dalla superficie di uno dei suoi pianeti. Nel piano celeste sono visibili tre dei sette pianeti complessivi e la stella attorno a cui orbitano (Nasa/JPL Caltech).

Leggi tutto →

Libertà è una parola semplice.

Marco Giannini

Educazione a rovescio, educazione alla pratica, educazione alla programmazione.

Tullio De Mauro

Prendo spunto dalla morte del linguista Tullio De Mauro , del quale ho avuto la fortuna di essere allievo, per condurre una riflessione personale sull’educazione alla pratica di una disciplina e sul mondo della scuola. Premetto che non sono un esperto di pedagogia, anche se sono figlio di un professore, e a parte qualche breve intervento rivolto a colleghi professionisti non ho mai insegnato in un corso di studi, a qualsiasi livello.

A lezione De Mauro parlava spesso di scuola. Per lui l’educazione della popolazione  – lo sappiamo – è stata una missione civile ancor prima che politica e professionale, in particolare sostenerne il cervello, la parte più alta e nobile, il ceto docente. Si spese peraltro, durante il suo mandato da ministro (dal 2000 al 2001 nel governo Amato II), per nutrire di quella parte anche la pancia ma senza apprezzabili risultati. Leggi tutto →

Scacco a vista.

Marco Giannini

La vocazione visuale degli scacchi.

Concentrazione = capacità di focalizzare: in uno spazio ristretto come la scacchiera tutto si tiene, basta saperlo isolare dal contesto. Per questo i campioni di scacchi non pensano come i giocatori normali, perché sono maestri nell’arte di vedere solo quel che importa.

Mercoledì 30 novembre scorso il grande maestro norvegese Magnus Carlsen  ha celebrato il suo ventiseiesimo compleanno e il terzo titolo consecutivo di campione del mondo di scacchi, aggiudicandosi l’incontro con il grande maestro sfidante russo Sergey Karjakin. Leggi tutto →

Grandi numeri, grandi limiti.

Marco Giannini

Open data, Big Data e data sharing.

00 library of congress

A Washington, capitale degli Stati Uniti, è ospitata la Library of Congress, la più grande biblioteca del mondo, con oltre 160 milioni di oggetti tra libri (23 milioni), monografie (14), registrazioni musicali e non (3,6), mappe (5,5), spartiti (7,1), manoscritti e monografie le più diverse (oltre 70). Digitalizzare tutto questo materiale sarebbe un’opera ciclopica: il totale si avvicinerebbe a uno yottabyte, cioè una massa di informazione stipabile in 100 miliardi di hard disk da 10 terabyte, e infatti non si ha notizia che qualcuno al Congresso abbia cominciato a lavorare di scanner. Leggi tutto →

I pensieri del software.

Marco Giannini

La cartografia open source e la capacità di imparare.

Google Images offre da diversi anni la possibilità di effettuare ricerche di immagini tramite parole chiave, e di analizzare i risultati paragonandoli a immagini simili.

Una schermata di Terrapattern che segnala in rosso zone simili a quella selezionata e in basso a destra isola i risultati della ricerca; in alto a destra il riquadro di riferimento sulla mappa cittadina (di New York in questo caso) e la presenza sulla stessa di immagini simili

Una schermata di Terrapattern che segnala in rosso zone simili a quella selezionata e in basso a destra isola i risultati della ricerca; in alto a destra il riquadro di riferimento sulla mappa cittadina (di New York in questo caso) e la presenza sulla stessa di immagini simili

La sua evoluzione più recente è Terrapattern, un prototipo di motore di ricerca per immagini satellitari che permette agli utenti di effettuare ricerche per immagini simili a quella selezionata. In pratica si clicca un’immagine sulla mappa  fotografica e l’applicazione, tramite un complesso sistema di machine learning, trova entro un dato territorio porzioni simili per forma e colore da altre fotografie satellitari. Leggi tutto →