Carta, anzi cartina, canta.

 di Marco Giannini

Visualizzare la diplomazia.

In tempi in cui la pratica diplomatica è questa…

… il mondo della stampa ha i suoi bei problemi nello spiegare che i movimenti delle truppe e degli armamenti sono nella maggioranza dei casi minacce, non seguite necessariamente da azioni.

Uno scacchista polacco del secolo scorso, Tartakower, diceva infatti che “La minaccia è più forte della sua esecuzione”, perché induce reazioni che possono poi rivelarsi sbilanciate e improvvide. Leggi tutto →

Cinghiali tranquilli, qui per ora si mangia il pesce.

 

Ristoranti Sentiero Digitale logo

Visitato il 23-01-2016 da P&P

La selva

Indirizzo: Via Selva Nera, 9, 58011 Capalbio GR

Telefono:0564 890381

Dai tornanti di Capalbio si scende verso l’Aurelia e il mare, l’indirizzo e il nome sono evocativi. Leggi tutto →

Ho visto anche degli zingari felici, erano della Juve.

Leonardo Samarelli

Dybala e Higuain vanno a braccetto, Lasagna fa male all’Inter. Dopo Sarri ci casca anche De Rossi con gli insulti razzisti.

La 21esima giornata di Serie A, ha cominciato a dare i primi verdetti nel campionato più equilibrato degli ultimi anni.
Napoli e Juventus vanno in fuga al primo e secondo posto; l’Inter si fa beffare ancora una volta nel finale, adesso ha sei punti in meno del Napoli, e viene agguantata al terzo posto dal ritorno alla vittoria della Fiorentina.
La Roma dopo la sconfitta con i bianconeri, perde l’ultimo treno per lo scudetto, ma cominciamo l’analisi delle partite proprio da qui. Leggi tutto →

Un campo di finocchi.

Paolo Samarelli

Se un uomo con la tuta incontra un uomo col cappotto quello con la tuta è un uomo morto

Sul caso Sarri-Mancini è stato detto tutto e giovedì è arrivata la “sanzione” per il tecnico del Napoli. Due giornate da scontare in Coppa Italia: poco per alcuni, giusto per altri, al netto del giustizialismo che si esprime sempre da noi al meglio. Su qualche sito sono partiti i sondaggi e come spesso avviene quando il cittadino è invitato ad esprimersi l’esito è di condanna e molto dura preferibilmente. Del resto i pur deplorevoli truffatori del cartellino del comune di Sanremo sono stati esposti alla colonna infame. Sull’onda dello sdegno popolare si è arrivati a proporre la cosiddetta legge “licenziati in 48 ore”. Tanto per fare un esempio extracalcistico. Frase di sicuro effetto che sembra non prevedere sfumature per un popolo, a quanto pare, di giustizialisti. Leggi tutto →