Colpi a vuoto, vittorie e nubifragi.

Leonardo Samarelli

Napoli e Inter non al top, Juventus e Roma ne approfittano, Lazio fermata dalla pioggia. Serie A che dopo la 12esima giornata si ferma in virtù dell’impegno delle nazionali, dove l’Italia sarà impegnata nello spareggio mondiale contro la Svezia (andata venerdì a Solna, ritorno lunedì’ 13 a San Siro).

Il rigore a cucchiaio di Andrea Pirlo contro l’Inghilterra a Euro 2012

Doppio confronto da vincere assolutamente, per evitare lo smacco della mancata qualificazione ai mondiali di Russia 2018; uscire sarebbe una sconfitta pesante per tutto il nostro movimento calcistico. A proposito di Nazionale, credo sia giusto ringraziare Andrea Pirlo, oggi ritiratosi dal calcio giocato, per le perle che ci ha regalato durante la sua splendida carriera, un campione. Sopra un disegno dal nostro archivio.

Qualche gol di Pirlo dal nostro archivio. C’è anche la “maledetta” la famosa punizione calciata a tre dita

Tornando alla Serie A, visti i risultati di Napoli e Inter e la partita non disputata tra Lazio e Udinese, causa pioggia, si accorcia notevolmente la classifica; ben 5 squadre in cinque punti.

Derby della Capitale del prossimo turno che si preannuncia come un vero e proprio scontro diretto, non solo per il quarto posto.

Chievo-Napoli

Secondo pareggio stagionale per il Napoli che non va oltre lo 0-0 in casa dei clivensi.

La squadra di Sarri accusa le fatiche della Champions, l’allenatore fa poco turnover e il risultato è quello di una partita giocata sotto tono, soprattutto da parte del tridente offensivo, mai in partita.

Napoli che resta comunque primo a quota 32 punti, ma adesso ha un solo punto di vantaggio sulla Juventus seconda.

Inter-Torino

Primo pareggio casalingo per l’Inter, 1-1 contro il miglior Torino della stagione: allo splendido gol di Iago Falque risponde Eder su un assist geniale di Icardi.

La squadra di Spalletti scende al terzo posto, dovendosi guardare le spalle dalle inseguitrici romane.

Il Toro scavalca la Fiorentina in classifica e si porta all’ottavo posto, obiettivo Europa League che rimane concreto.

Fiorentina-Roma

La partita più bella della giornata, 4-2 in favore dei giallorossi che si fanno rimontare due volte, per poi chiudere i conti nel secondo tempo, grazie alle reti di Manolas e Perotti.

Ottima la prova di Gerson, alla prima doppietta in Serie A. Giovane promessa pagata la cifra di 20 milioni di euro da Sabatini due stagioni e mezzo fa e che sta trovando continuità in questa stagione per merito di Di Francesco, autore del suo rilancio.

Con la 12esima vittoria in trasferta consecutiva (record in Serie A), la Roma è pronta ad affrontare il Derby per provare a scavalcare la Lazio al quarto posto e dire la sua nella lotta scudetto. Nora bene: tutte e due le romane hanno una partita da recuperare.

Juventus-Benevento

Nella giornata celebrativa per i 120 anni di storia bianconera, il Benevento per più di un tempo mette paura alla Juve, andando in vantaggio allo Stadium con una bella punizione di Ciciretti.

Poi sale in cattedra Higuain, autore di un altro gol fantastico (dopo i due di San Siro), risvegliando la Juve che completa la rimonta con il colpo di testa vincente di Cuadrado.

La squadra di Allegri approfitta al meglio dei passi falsi di Napoli e Inter portandosi a -1 dalla capolista e scavalcando proprio i neroazzurri al secondo posto.

Per il Benevento le prestazioni sembrano migliorare, ma i punti sono ancora 0 in classifica. Ieri però tutti i non juventini hanno sperato nel colpaccio.

Sassuolo-Milan

Il Milan torna a vincere, 0-2 il risultato finale che permette a Montella di salvarsi momentaneamente.

Gli spettri dell’esonero adesso sono più lontani, ma servirà continuità nei risultati se l’allenatore vuole confermarsi sulla panchina rossonera.

Con un Suso ritrovato e una difesa più solida, il Milan adesso deve approfittare della sosta per mettere insieme i pezzi mancanti del puzzle: i tempi per compiere ancora una bella stagione ci sono, ma è vietato commettere altri passi falsi. Ma dopo la sosta c’è Napoli Milan.

Le altre

Vittoria pesante nel derby della lanterna per la Sampdoria: 0-2 (Ramirez, Quagliarella) che alimenta i sogni europei dei blucerchiati e ‘’causa’’ l’esonero Juric, Genoa in piena zona retrocessione. Dopo la sosta La Samp se la gioca in casa con la Juventus

Pareggio per 1-1 tra Atalanta e Spal, Dea che in campionato non rende come in Europa; ottimo punto in chiave salvezza per la squadra di Semplici.

Vittoria in rimonta per il Cagliari, 2-1 contro il Verona e Pecchia sempre più in bilico.

Successo fondamentale per il Crotone che passa al Dall’Ara di Bologna per 3-2 portando i pitagorici al 15posto, fuori dalla lotta retrocessione.

Link utili

Gol collection 12ma giornata dal sito Sky

Fabrizio Bocca Bloooog!

Lega serie A Tim la pagina con risultati, classifica e calendario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.