Mitologia dell’Europeo

di Paolo Samarelli

Mitologia dell’Europeo, di questo si è trattato a mio parere e vediamo come si è costruita questa mitologia (retorica ed esagerata) sui media italiani. Questo commento è corredato dai disegni di alcuni gol dell’Europeo 2020 -2021 che ho fatto per un quotidiano italiano. Sull’onda dell’entusiasmo per i successi dei nostri calciatori vittoriosi nella finale dell’Europeo a Wembley contro l’Inghilterra, la squadra di casa. Leggi tutto →

Maradona e la felicità

di Sentiero Digitale-redazione

Maradona e la felicità

Non ci si staccherebbe mai dalla televisione guardando i filmati che i media dedicano a Diego Armando Maradona che ci ha lasciati, nel suo stile, all’improvviso. Come uno dei suoi dribbling. Ti aspetti vada da una parte e quello ti sbilancia e se ne va dall’altra. A giudicare dalle tante immagini viste in questi giorni Diego non è stato poi così felice. La sua indole e la sua vita lo hanno messo alle strette in tante occasioni. Il suo corpo è stato diverse volte vicino alla morte, ha conosciuto tragedie personali indotte dai suoi eccessi. Leggi tutto →

Calcio, disegni e pandemia

di Paolo Samarelli

Calcio, disegni e pandemia. Impossibile tornare indietro

Dopo lo stop per la pandemia da Covid-19 il calcio aveva ripreso nella seconda metà di giugno ed eravamo già cambiati.

Ultima partita tra le grandi prima della chiusura

Da marzo 2020 tre lunghi mesi di distanza umana e sociale. In quel periodo invece di considerare vecchi o nuovi progetti ero del tutto spiazzato. Leggi tutto →

Passeggiate nel tempo.

di Paolo Samarelli e redazione

Due settimane di passeggiate nel tempo almeno qui a Sentiero Digitale. Faremo delle scelte orientate dalle nostre impressioni tenendo conto che ogni scelta fa perdere tanto come del resto qualsiasi decisione comporta una montagna di rinunce e lo scarto di tante possibilità. Iniziamo a scrivere in una fredda e piovosa giornata romana prevedendo una cena invernale corroborante e sostanziosa con consumo di varie bevande alcoliche.

Due settimane di passeggiate – Stragi

Ieri 12 dicembre è stato l’anniversario della strage di Piazza Fontana a Milano. Diciassette morti (88 feriti) sul luogo, un diciottesimo, Pino Pinelli, Il ferroviere anarchico accusato a torto di terrorismo, precipitato misteriosamente dopo il fermo in un cortile della questura di Milano. Dov’ero quella sera lo ricordo perfettamente: sul lungotevere dell’Acqua Acetosa in automobile assieme a quattro amici e compagni di scuola. Leggi tutto →