Forse Sì, forse No, forse Boh.

Sentiero Digitale

Villa Giulia il plastico
Freddo, molto freddo. Sole accecante da mettere le mani a visiera anche con gli occhiali da sole. Graduati per miopia. Mentre fluttuavo sopra la Galleria Nazionale d’Arte Moderna (Gnam) potevo vedere come una mappa le 4 sezioni architettoniche di Villa Giulia e immaginare i suoi etruschi che tranquilli ci guardavano da secoli con occhi intelligenti e di pietra. In basso la professoressa di latino alzava la voce, ammesso che fosse possibile, in genere sussurrava, e col suo indubitabile carisma declinava: “Refero-Refers-Retuli-Relatum-Referre”. Un gruppo di turisti asiatici sulla porta della villa si chiedeva come avrebbero votato gli italiani al Referendum proposto da Renzi : forse sì, forse no, forse boh. Leggi tutto →

Compra in fretta e non partire.

Luigi Toiati

La soffitta virtuale

Little Wars

I miei primi soldatini, e tanti altri a venire, anche dopo che mi spuntò la barba, sono legati al ricordo di un negozietto pulito e scintillante, nella periferia romana della metà del secolo scorso, tenuto da marito e moglie paciosi, ed esperti di saper vivere e di soldatini. Leggi tutto →