Calcio, disegni e pandemia

di Paolo Samarelli

Calcio, disegni e pandemia. Impossibile tornare indietro

Dopo lo stop per la pandemia da Covid-19 il calcio aveva ripreso nella seconda metà di giugno ed eravamo già cambiati.

Ultima partita tra le grandi prima della chiusura

Da marzo 2020 tre lunghi mesi di distanza umana e sociale. In quel periodo invece di considerare vecchi o nuovi progetti ero del tutto spiazzato. Leggi tutto →

Cortometraggi antivirus.

di Giovanni Berruti

Cortometraggi antivirus quando il Cinema è bloccato

Il Covid-19 ha rivoluzionato lo storytelling. Basti pensare al bombardamento mediatico a cui stiamo assistendo, dove molteplici voci provano a raccontare la pandemia e dove purtroppo l’unica certezza rimane quel triste bollettino quotidiano delle ore 18. Troppe parole (e numeri) si sovrappongono nel tentativo di mettere ordine in questa tragedia e l’inevitabile conseguenza è uno spaesamento totale, amplificato dalla restrizione delle nostre libertà personali, dove il “restate a casa” è indicato come l’unica arma per vincere la battaglia contro il virus, per aiutare gli operatori sanitari e soprattutto per salvare le persone che amiamo. L’esplosione della pandemia ha bloccato il mercato del cinema. Tutti i set di film e serie TV sono stati interrotti, mentre le sale cinematografiche sono state le prime a chiudere e saranno le ultime a riaprire, in quanto luogo di aggregazione e, dunque, veicolo del contagio. Leggi tutto →

Passeggiate nel tempo.

di Paolo Samarelli e redazione

Due settimane di passeggiate nel tempo almeno qui a Sentiero Digitale. Faremo delle scelte orientate dalle nostre impressioni tenendo conto che ogni scelta fa perdere tanto come del resto qualsiasi decisione comporta una montagna di rinunce e lo scarto di tante possibilità. Iniziamo a scrivere in una fredda e piovosa giornata romana prevedendo una cena invernale corroborante e sostanziosa con consumo di varie bevande alcoliche.

Due settimane di passeggiate – Stragi

Ieri 12 dicembre è stato l’anniversario della strage di Piazza Fontana a Milano. Diciassette morti (88 feriti) sul luogo, un diciottesimo, Pino Pinelli, Il ferroviere anarchico accusato a torto di terrorismo, precipitato misteriosamente dopo il fermo in un cortile della questura di Milano. Dov’ero quella sera lo ricordo perfettamente: sul lungotevere dell’Acqua Acetosa in automobile assieme a quattro amici e compagni di scuola. Leggi tutto →

Opinioni sulla “minestra riscaldata”.

di S D-redazione

Opinioni sulla “minestra riscaldata”

Ci chiedono di ripercorrere una strada già percorsa e le opinioni sulla “minestra riscaldata” si affollano nella testa. Cerchiamo “minestra riscaldata” su Google e appaiono 89.800 risultati. La domanda è: si può mangiare suddetta minestra se è necessario o se anche se ne ha, semplicemente, voglia? La definizione per come è posta e nel sentire comune sembra negativa. Può non essere così scontato. Leggi tutto →